La Magia del Natale a Monopoli si accende anche quest’anno di un inedito spettacolo di luci e colori nell’area portuale. Per il terzo anno consecutivo Engie Servizi SpA, multinazionale leader nel settore energetico, rinnova la partnership con la Città di Monopoli e trasforma le facciate dei palazzi storici e delle architetture che costeggiano il Molo Margherita in uno straordinario schermo, tutto rigorosamente in veste natalizia, grazie alle moderne tecnologie delle video proiezioni.

Effetti video, colori e luci si diffondono su alcuni dei monumenti più importanti come il Castello Carlo V e il Palazzo Martinelli, trasformando edifici reali in animazioni virtuali, da lasciare tutti senza fiato.

«Questa iniziativa è un ulteriore tassello del vasto programma di Monopoli Christmas Home che ci accompagnerà fino al prossimo 6 gennaio. Le proiezioni al porto, quest’anno particolarmente suggestive, rappresentano un ulteriore motivo di attrazione della città che sono sicuro otterranno l’apprezzamento dei monopolitani e tutti coloro che sceglieranno Monopoli per una breve vacanza o semplicemente per una serata tra amici», afferma l’Assessore al Turismo Cristian Iaia.

Quest’anno il progetto si ispira alla favola del Grinch, un folletto dispettoso che detesta l’atmosfera di gioia tipica delle feste natalizie. Decide così di sabotare la festa, rubando regali e decorazioni. Ma ecco che succede qualcosa che non aveva previsto: lo spirito del Natale regna sovrano nel paese e gli abitanti del villaggio da lui saccheggiato gli dimostrano che la festa non è legata solo alle cose materiali. Il Grinch impara così la lezione e restituisce i regali agli abitanti del villaggio, che lo invitano a condividere con loro la gioia del Natale.

Una sorta di metafora della situazione congiunturale attuale, per lanciare un messaggio di fiducia e speranza che possa aiutare a vincere la paura della pandemia e a ritrovare una nuova normalità.

Insieme alla favola, la realizzazione grafica mira anche a valorizzare le tradizioni locali e le risorse del territorio attraverso simboli tipici quali il gozzo e l’ulivo monumentale. Allo stesso tempo le immagini si aprono verso il resto del mondo augurando la condivisione degli stessi sentimenti in tutte le lingue, proiettate sul porto, da sempre simbolo di apertura e scambio culturale. Il passaggio dal cielo stellato si mischia con le architetture, per poi sfociare nel mare e ritrovarsi tra le nuvole rose ispirate a “Pigs on the wing”, brano scritto da Roger Waters, che si apre con una domanda: “Cosa succederebbe se non ci importasse l’uno dell’altro?”. Il Natale ci unisce e ci fa ritrovare l’amore per noi e per gli altri.

Potrebbe interessarti...

Monopoli al Salone Nautico con la sua bellezza ... "Unbelievable but true" è lo spot con cui la Città di Monopoli partecipa al Salone Nautico di Venezia, ospite dell'AS Labrunache presenta gli innovativi motori per la nautica con propulsione elettrica tra cui il modello E-Vision 4.3 montato, per tale speciale occasione, su un tradizionale gozzo monopolitano. L’iniziativa si svolge con la collaboraz...
4 SETTEMBRE – SARAH JANE MORRIS – MODERN JAZ... 4 SETTEMBRE – Piazza Vittorio Emanuele / FESTIVAL JAZZ “N” MONOPOLI SARAH JANE MORRIS – MODERN JAZZ EUROPEAN TOUR 2016 Tutte le serate di FESTIVAL JAZZ “N” MONOPOLI avranno una durata di circa 2 ore e 30 minuti, dalle ore  21.30 alle 00.00. ingresso libero. Sarah Jane Morris (Southampton, 21 marzo 1959) è una cantante e autrice britannica...
Un premio nel nome del gozzo Ancora tanto entusiasmo ed interesse intorno al tipico gozzo monopolitano e al Palio a lui dedicato, che si è trasformato in una sorta di “festa popolare”. Una bella iniziativa che ha appassionato grandi e piccini, tenutosi  domenica 16 ottobre '16, presso l’antico “porto vecchio” di Monopoli. Qui alcune immagini relative alla premiazione a cui ...
Inaugurato il nuovo terminal del Porto di Monopoli Giunge ad una tappa importante il progetto Themis, finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Interreg V-A Greece-Italy 2014-2020, con l’intento di sostenere lo sviluppo e le attività dei porti minori al fine di svilupparne le attività, indirizzare il traffico marittimo, in particolare crocieristico, verso territori ancora poco sfruttati...