Sabato 26 novembre 2022 alle ore 20,30 Nichi Vendola sarà al Teatro Radar di Monopoli con il suo nuovo spettacolo “Quanto resta della notte – Parole, versi e suoni in cerca di un giorno nuovo”, diretto e interpretato da lui.

Lo spettacolo, promosso dall’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci, vede Nichi Vendola in un ruolo del tutto nuovo. Non solo giornalista e non più politico, Vendola sarà in scena con otto capitoli poetici accompagnati e vestiti dalle musiche prodotte da Popoulous e dai video di Mario Amura. Parole, versi e suoni in cerca di un giorno nuovo.

I biglietti sono in vendita su vivaticket.it e in prevendita al botteghino del Teatro Radar dal martedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 19. Intero 15,00 euro (platea) e 12,00 euro (galleria). Ridotto 10,00 euro.

Si parla della patria al singolare, dei nazionalisti e dei sovranisti e della patria al plurale di chi combatte la guerra, il razzismo, il maschilismo, il suprematismo in tutte le sue forme. Si parla di noi al tempo del Covid, della cultura dello stupro e del femminicidio, del potere maschile e della sua vocazione all’onnipotenza, di lesione della democrazia, di sospensione dei diritti fondamentali di libertà, di sequestro di persona e di tortura ad opera degli apparati dello Stato. Si parla di Genova nel 2001 e di Carlo Giuliani, della miseria della politica e della crisi delle parole della vita pubblica. Si parla della morte e della nascita, della casa e della famiglia, dell’amore e del figlio, della luce di un giorno nuovo.

Capitolo 1. La notte. Dove si parla della patria al singolare, dei nazionalisti e dei sovranisti e della patria al plurale di chi combatte la guerra, il razzismo, il maschilismo, il suprematismo in tutte le sue forme. Dove si parla di Alan Kurdi, il bambino con la maglietta rossa simbolo di tutti i bimbi morti nel tentativo di migrare. Dove si parla di Sarajevo e di Hebron.

Capitolo 2. Il contagio. Dove si parla di noi al tempo del Covid, del distanziamento sociale, della virtualizzazione delle relazioni tra le persone.

Capitolo 3. La rimozione. Dove si parla della cultura dello stupro e del femminicidio, del potere maschile e della sua vocazione all’onnipotenza.

Capitolo 4. Lo strappo. Dove si parla di lesione della democrazia, di sospensione dei diritti fondamentali di libertà, di sequestro di persona e di tortura ad opera degli apparati dello Stato. Dove si parla di Genova del luglio del 2001 e della morte di Carlo Giuliani.

Capitolo 5. La sconfitta. Dove si parla della miseria della politica e della crisi delle parole della vita pubblica.Dove si parla di Ingrao e delle passioni che non muoiono.

Capitolo 6. La perdita. Dove si parla della morte, del peso delle assenze, della gioia del fare memoria.

Capitolo 7. Il ritorno. Dove si parla della patria di nascita, della casa, del paese, della famiglia, delle tombe più care, del tempo delle prime scoperte, della nostalgia.

Capitolo 8. L’amore. Dove si parla dell’amore, del figlio, della luce di un giorno nuovo, della fine dei sensi di colpa, dell’uscita dal ghetto, della nominazione di sé e dei propri sentimenti, del mettersi al mondo con il senso storico, politico, poetico del pride.

L’AUTORE – Uomo politico e giornalista, Nichi Vendola è nato a Terlizzi nel 1958. Nel 1985 viene eletto nella segreteria nazionale della Figc, la federazione giovanile del Partito comunista italiano della quale fu responsabile delle politiche ambientali e poi delle politiche culturali e successivamente vicepresidente. Nel 1990 viene eletto nel Comitato Centrale del PCI e fu tra gli oppositori della svolta della Bolognina che portò alla fine del PCI. Fin dagli inizi degli anni 80 è protagonista della vita del movimento gay. E in quegli anni lontani pubblica il suo primo libro di poesie. Scrive per quotidiani e riviste, diviene giornalista professionista e redattore del settimanale Rinascita. Nel 1991 è fra i fondatori del Partito della Rifondazione Comunista, nelle cui liste viene eletto deputato dal 1992 al 2006. Dal 2005 al 2015 è stato presidente della Regione Puglia dopo aver vinto per due volte le primarie del centrosinistra. Nel 2009 lascia Rifondazione Comunista e costituisce Sinistra, Ecologia e Libertà con cui, nel 2012 si è candidato alle primarie per la scelta del candidato premier del centrosinistra alle elezioni politiche del 2013. È autore di numerose pubblicazioni, tra le quali meritano di essere citate “Prima della battaglia” (1983); “Soggetti smarriti (1991); “Il mondo capovolto” (1993); “C’è un’Italia migliore” (2011); “Vestire gli ignudi seppellire i morti” (2016); “Patrie” (2021) da cui questo spettacolo trae le letture poetiche. 

LA PRODUZIONE – Fidelio è una società di produzione creativa, specializzata in audiovisivi ed eventi, teatrali e spettacolari. Partecipata dall’attore Valerio Mastandrea e dalla danzatrice e coreografa Elisa Barucchieri, nonché da fondi di investimento e soci privati, Fidelio nasce nel 2019 dall’idea di Silvio Maselli – che ne è anche l’amministratore unico – e Daniele Basilio, due manager culturali di grande esperienza, noti per essere stati il fondatore nonché primo e secondo direttore generale della Apulia Film Commission, tra le più importanti agenzie regionali dell’audiovisivo in Europa.

Potrebbe interessarti...

Tornano le “Giornate Europee del Patrimonio”... L’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli, nella persona dell’avv. Rosanna Perricci, aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) previste per sabato 24 e domenica 25 settembre 2022, la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Il tema scelto per questa edizione è “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per...
“Enjoy Monopoli”: alla Bit di Milano Monopoli prot... Anche Monopoli con la sua offerta turistica è stata presente alla Bit, Borsa Internazionale del turismo, che si è svolta a Milano nell’area di Fieramilanocity dal 10 al 12 aprile 2022. Dopo due anni di assenza a causa della pandemia, con l’edizione di quest’anno si è ricominciato in presenza e la voglia di vacanze in Puglia continua a crescere. ...
Gozzovigliando 2.0: il programma dell’edizio... Gozzovigliando 2021 - Il Programma Dopo il rinvio per maltempo del primo weekend, da sabato 16 ottobre torna Gozzovigliando 2.0, l'iniziativa che per tutto il mese di ottobre propone escursioni sui gozzi, buon cibo, mercatini di artigianato, scoperta del territorio e tanto altro. Iniziative in programma ogni domenica (17, 24 e 31 ottobre): Gozzo...
Monopoli sulle pagine nazionali de “La Repub... Un articolo a firma del premio Campiello 2015, Nicola La Gioia, giornalista e scrittore Con Phest, festival internazionale di fotografia, conquista l'apertura della pagina culturale di Repubblica del 16 settembre 2016.  A firmare l'interessante articolo uno dei più grandi scrittori italiani, Nicola la Gioia, vincitore nel 2015 del Premio Strega co...