Nino Frassica, Carlo Buccirosso, Giorgio Colangeli, Emilio Solfrizzi, Carlotta Natoli, Emma Dante e Mariangela Gualtieri sono alcuni dei nomi che ‘illuminano’ la programmazione 2023.24 del Teatro Radar di Monopoli. Bagliori è il titolo della nuova stagione curata da Teresa Ludovico, che vede fino a maggio 10 spettacoli e un evento speciale con protagonista Nino Frassica, amatissimo mattatore televisivo, accompagnato sul palco dal sestetto della Los Plaggers band per una serata in musica tutta da ridere. Spettacoli caratterizzati da grandi interpreti e registi insieme a premiati attori del piccolo e grande schermo, dalla travolgente comicità e magnetica presenza scenica. Senza dimenticare, nel segno della cultura che si fa formatrice delle nuove generazioni, una programmazione pomeridiana dedicata ai più piccoli con la Stagione Famiglie a teatro, in collaborazione con l’Associazione Apad – Teatro Mariella. ‘Bagliori’ vede il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Monopoli.

GLI SPETTACOLI SERALI – Si comincia il 18 novembre con il ritorno al Radar – che già aveva accolto un suo spettacolo nel 2022 per il festival di teatro per le nuove generazioni Maggio all’infanzia – di Emma Dante, figura che ha segnato il teatro contemporaneo, lasciando un’impronta forte anche all’estero. Ne La scortecata, la regista siciliana ci offre una personale visione di una delle fiabe popolari più esilaranti de ‘Lo cunto de li cunti’ di Basile. Inserendo anche richiami al teatro settecentesco, con uomini a interpretare ruoli femminili e una scenografia essenziale ma fortemente evocativa. Carlo Buccirosso, volto tra i più noti e familiari della televisione, del cinema e del teatro, che vanta una lunga carriera iniziata con Tato Russo e poi con Vincenzo Salemme, fino ad arrivare al successo de La grande bellezza, insignito del David di Donatello e due Nastri d’Argento, a dicembre veste i panni di un Vedovo allegro ipocondriaco. Tre anni dopo la pandemia si ritrova a combattere la solitudine e gli stenti dovuti al fallimento del suo negozio di antiquariato, cercando di sfuggire al tentato esproprio del suo antico appartamento in centro a Napoli. A 18 anni dal debutto di uno degli spettacoli più memorabili del Teatro Valdoca, Paesaggio con fratello rotto, il palcoscenico del Radar accoglie Mariangela Gualtieri con il suo omonimo rito sonoro. Una performance, con la guida di Cesare Ronconi. Personaggi archetipi, che incarnano meraviglie e orrori dell’essere coppia, invadono la scena nell’anticommedia scritta da Eugene Ionesco, Delirio a due, diretta e interpretata da Elena Bucci e Marco Sgrosso, pièce comica che scatena anche riflessioni sull’amore. Sul palcoscenico un contrasto assordante tra i vacui battibecchi della quotidianità e una guerra civile che divampa fuori dall’appartamento dei due protagonisti.

Febbraio si apre con l’adattamento teatrale del romanzo di Nicola Lagioia che gli è valso il Premio Strega, La Ferocia, coproduzione di Teatri di Bari con SCARTI – Centro di Produzione Teatrale d’Innovazione, Elsinor Centro di Produzione Teatrale, LAC Lugano Arte e Cultura, Romaeuropa Festival e Teatro Nazionale di Genova. Michele Altamura e Gabriele Paolocà dirigono un bestiario sull’incapacità di reprimere l’istinto di prevaricazione, a partire dalla misteriosa morte di una ragazza. Segue un’altra trasposizione teatrale, questa volta di una commedia classica della cinematografia francese: Tre uomini e una culla.  Una neonata, piombata all’improvviso nella vita di tre scapoli incalliti – interpretati da Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta e Attilio Fontana – finirà per conquistarne l’affetto e rivoluzionarne la vita. La provincia, microcosmo da cui osservare le dinamiche del potere, legate a desideri e ossessioni, è la vera protagonista de Le Volpi, coproduzione Capotrave – Infinito con Antonella Attili, Giorgio Colangeli – premiato con il Ciak d’oro nel 2022 – e Luisa Merloni. Una vicenda che si snoda nell’incontro tra due piccoli notabili della politica locale e la figlia di una di loro, pronti a confessare legittimi appetiti e interessi naturali, stringere accordi e distribuire favori. Tra fiction e cinema, hanno conquistato il pubblico con la loro simpatia e attorialità: Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli arrivano ora sul palco del Radar con Anatra all’arancia, un classico feuilleton dove i personaggi si muovono algidi ed eleganti su una scacchiera irta di trabocchetti. Ogni mossa dei protagonisti, però, ne rivela le emozioni, le mette a nudo, e a poco a poco e il cinismo lascia il passo ai timori, all’acredine, alla rivalità, alla gelosia; in una parola all’Amore.

Chiudono la Stagione serale ad aprile e a maggio due classici del teatro, con sagaci rivisitazioni che rivelano punti di vista diversi della commedia shakespeariana. A partire dalla Compagnia I nuovi Scalzi, che ne Il sogno di Shakespeare – coprodotto con Teatri di Bari – accompagna il pubblico in un gioco metateatrale, tra un gruppo di artigiani che sta preparando la messa in scena de Il sogno di una notte di mezza estate. Shakespeare e il mercante di Venezia, diretto da Cosimo Severo, si fa commedia e al contempo racconto a più voci. Dal riso arriva come una liberazione, una risalita insperata dopo aver toccato il fondo dell’animo umano, metafora perfetta del teatro del drammaturgo inglese.   

FAMIGLIE A TEATRO – Sei invece gli spettacoli della Stagione famiglie a teatro, che vengono messi in scena, al Radar e al Teatro Mariella di Monopoli, in collaborazione con l’Associazione Apad. Un programma che passa dalla divertente clownerie (Balloon Adventures), alle storie che trattano temi sociali (Esterina centovestiti). Non mancano rivisitazioni fiabesche (Caro Lupo, Streghe e Il gatto e gli stivali) e racconti dai risvolti scientifici (L’universo è un materasso e le stelle un lenzuolo).

BOTTEGHINO – È attiva la campagna abbonamenti. I biglietti della Stagione 2023.24 ‘Bagliori’ del Teatro Radar hanno un prezzo di 28 euro per la platea e 25 euro per la galleria. I ticket per l’evento speciale con Nino Frassica hanno invece un costo di 40 euro. Per info si può chiamare il botteghino del Radar (via Magenta, 71, Monopoli) al numero 335 756 47 88. Il programma completo è disponibile sul sito www.teatridibari.it.

«Ormai ci siamo: la stagione teatrale 2023/24 del teatro Radar è alle porte. Un calendario di 10 appuntamenti più uno speciale che spazia su vari generi con tanti protagonisti amati dal pubblico come Carlo Buccirosso, Emilio Solfrizzi o Nino Frassica. Ci sarà spazio per tutti, dal divertimento alla riflessione, per i giovani e per gli adulti, con spettacoli di qualità. Non ci resta, quindi, che il sipario si alzi e immergerci in questa nuova stagione», afferma il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese.

 «Un cartellone per tutti i gusti con spettacoli di vario genere. Sono convinta che la stagione teatrale 2023-24 del Teatro Radar saprà stupire. Sono ben 11 gli appuntamenti che ci faranno compagnia dal 18 novembre fino al 4 maggio. Il mio personale ringraziamento va a Teatri di Bari e a Teresa Ludovico per aver organizzato un cartellone all’altezza del Radar che saprà raccogliere il favore del pubblico», aggiunge Rosanna Perricci, Assessore alla Cultura del Comune di Monopoli.

CALENDARIO STAGIONE SERALE

18 novembre h 21 – LA SCORTECATA regia Emma Dante

1° dicembre h 21 – IL VEDOVO ALLEGRO di e con Carlo Buccirosso

17 dicembre h 18 – PAESAGGIO CON FRATELLO ROTTO Rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri

20 gennaio h 21 – DELIRIO A DUE di e con Elena Bucci e Marco Sgrosso

3 febbraio h 21 – LA FEROCIA regia Michele Altamura e Gabriele Paolocà

17 febbraio h 21 – TRE UOMINI E UNA CULLA regia Gabriele Pignotta

2 marzo h 21 – LE VOLPI di Lucia Franchi e Luca Ricci con Antonella Attili, Giorgio Colangeli e Luisa Merloni

25 marzo h 21 – ANATRA ALL’ARANCIA con Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli

6 aprile h 21 – IL SOGNO DI SHAKESPEARE regia Savino Maria Italiano

19 aprile h 21 (EVENTO SPECIALE) – NINO FRASSICA E LOS PLAGGERS BAND

4 maggio h 21 – SHAKESPEARE E IL MERCANTE DI VENEZIA regia Cosimo Severo

Potrebbe interessarti...

La grande mostra sulla storia dell’urban art IN MY NAME above the show, la mostra internazionale di Urban Art in programma dal 19 luglio al 3 novembre all’Ex Deposito Carburanti di Monopoli, arriva alla BIT di Milano il 4 febbraio con un’inedita preview: in occasione della conferenza stampa del Comune di Monopoli presso la BIT, il direttore artistico e artista della mostra, Made514, ha es...
Monopoli protagonista nel programma “A sua immagin... «Una punta molto speciale che ci racconterà anche di una spiritualità e di una devozione significativa». La presenta così la conduttrice Lorena Bianchetti la puntata di “A Sua Immagine” realizzata a Monopoli che sarà in onda il prossimo fine settimana su Rai Uno. Il programma di approfondimento religioso di Rai Cultura dedica la prossima puntata...
Dal 19 al 21 maggio la seconda edizione di Monopol... Presentato in conferenza stampa il programma della seconda edizione del Monopolele Mediterranean Festival, la tre giorni dell’Assessorato al Turismo dedicata all’ukulele in programma dal 19 al 21 maggio 2023 per le vie e le piazze del centro storico a Monopoli. Nato da un esperimento di mix tra contributori pubblici e produttori dal basso, l’eve...
Dal 1° settembre al 1° novembre torna PhEST Al via dal 1° settembre al 1° novembre a Monopoli in Puglia PhEST - festival internazionale di fotografia e arte che dedica questa ottava edizione al tema ESSERE UMANI e insieme a Lens Culture lancia dal 7 luglio per due settimane la terza edizione dellaPhEST Pop Up Open Call, contest internazionale aperto ad artisti di tutto il mondo. Dopo un'ediz...